EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Brasile 2014 visto da Francesco Ratti

CURIOSITA' MONDIALI

COLL.jpg
Quest’uomo non è nemmeno lontanamente parente di Hugh Hefner, eppure pare avere grande dimestichezza con il genere femminile. Il suo sguardo è serioso, da persona navigata, che lascia trasparire una certa affinità con la fotografia. Egli si chiama Marcos Coll, è nato nel 1935 e, qualche giorno fa, ha posato in alcuni scatti hot insieme ad alcune vecchie glorie del calcio colombiano, quali Valderrama, Asprilla, Oscar Cordoba e Aristizabal, per la rivista locale Soho. Piccolo particolare: anche Coll ha disputato un mondiale con la nazionale cafetera, quello del 1962.
 
 Quest’uomo detiene un record, e non è il numero di modelle abbordate nel giro di una notte. Egli ha siglato il primo “gol olimpico” della storia dei mondiali di calcio, contro la nazionale sovietica, a Sua Maestà Lev Yashin. La rete segnata direttamente dal calcio d’angolo, sdoganata dai regolamenti internazionali nel 1924, viene definita “olimpica” in quanto, il 2 ottobre dello stesso anno di autorizzazione, è eseguita dall’argentino Cesareo Onzari in un’amichevole contro i campioni olimpici dell’Uruguay. Ovvero, la più forte nazionale del periodo pre-bellico.

Di quel gol rimane solo un’istantanea. Della rete di Coll, un video in bianco e nero. Del quasi ottantenne Coll, questa foto memorabile.