EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Under 15 - 2019-20 - 03R - NAC CURTATONE-ASOLA 2-3

curtatone

Campionato Prov. MN Under 15 – Girone A - 3.a Giornata ritorno
Eremo di Curtatone, 16 febbraio 2020
NAC CURTATONE - ASOLA 2-3 (1-0)
Reti: 21' Camerati, 40' Martini G., 42' Ghigi, 69' Nodari, 72' Ligabue

NAC CURTATONE: Ganzerli, Quaini, Dervishi (67' Giacomini), Coffani, Zibordi A., Ligabue, Bergamaschi (46' Cautisanu), Martini T., Camerati, Tosato, Soltazzi
A disp.: Vezzani, Branchini, Magnani, Ciglioli, Zibordi S., Belkaid
ASOLA: Rech Dal Dosso, Martini G., Mattana, Zaltieri, Grafitti, Sarzi Amadé, Badinelli (45' Ghisini), Caravaggi, Motta (56' Zine El Abidine), Ghigi, Nodari (70' Gaboardi)
A disp.: Dellavalle, Biba, Calcina
All.: Andrea Ghisleri
Arbitro: Paolo Rizzardi
Ammoniti: nessuno
Espulsi: nessuno
Recupero: pt.0' - st.4'

EREMO - Prestazione convincente e confortante per i ragazzi di mister Ghisleri che, a cospetto di un'ottima compagine seconda in classifica, si sono finalmente e (speriamo) definitivamente tolti di dosso la ruggine dei mesi di stop forzato e con gioco e determinazione hanno meritatamente vinto su un campo dove nessuno prima era riuscito a strappare i tre punti.
Già dai primi minuti si nota che l'Asola non è quella un po' appannata e involuta delle due gare precedenti. Al 3', infatti, da segnalare subito una colossale occasione da rete: corner di Motta e Caravaggi si inserisce sul primo palo colpendo in pieno il montante alla sinistra di Ganzerli. I biancorossi, in questa prima fase, fanno girare il pallone con discreta fluidità ma si perdono poi sulla trequarti avversaria riuscendo ad essere poco incisivi. I locali, dal canto loro, cercano di ribaltare l'azione e mettere in moto le punte, veloci e reattive, e al 21' riescono a passare in vantaggio: un tentativo innocuo di verticalizzazione viene intercettato da Grafitti con la palla che perviene a Camerati, bravissimo dal limite a calciare a giro di prima intenzione e battere imparabilmente Rech (1-0). L'Asola reagisce con veemenza ma senza riuscire a pungere prima dello scadere dei primi 35 minuti. Da segnalare, però, in chiusura di tempo, due episodi molto dubbi nel giro di un minuto in area del Curtatone, con i difensori locali che intercettano palla con un braccio in entrambe le occasioni: il bravo arbitro Rizzardi non ravvisa la punibilità e lascia proseguire.
Ad inizio ripresa i biancorossi rientrano in campo determinatissimi mettendo subito alle corde gli avversari e ribaltando il risultato in pochi minuti. Al 5', su corner battuto da Nodari, Martini anticipa tutti e di giustezza infila sul primo palo nonostante il tentativo di parata del portiere (1-1). Passano solo 180 secondi e un altro angolo di Nodari favorisce lo stacco imperioso di Motta a centro area con Ganzerli che miracolosamente respinge il colpo di testa ma non può nulla sulla successiva ribattuta di Ghigi (1-2). Sull'onda dell'entusiasmo gli asolani potrebbero segnare ancora ma una bella conclusione di Caravaggi al 9' viene deviata ancora dal bravo portiere locale. Il Curtatone cerca di riorganizzarsi alzando il baricentro per pervenire al pareggio ma, pur calciando varie volte verso la porta di Rech, riesce ad impensierirlo con una certa pericolosità solo al 22' ancora con Camerati. Sono invece gli ospiti ad andare molto vicini alla terza rete in più circostanze. Al 23' Zine si destreggia in area e calcia da posizione defilata con Ganzerli che devia di piede, palla a Nodari e conclusione ribattuta da un difensore. Al 29' Caravaggi se ne va a sinistra e rimette in mezzo con Ghisini che sopraggiunge di gran carriera dalla parte opposta e calcia di collo pieno alzando troppo la mira. Al 31' ancora Zine si libera a due passi dalla porta ma la conclusione di punta per anticipare il ritorno del difensore è a lato. Al 34', meritatissimo, arriva comunque l'allungo decisivo: ripartenza da manuale e Mattana fa viaggiare velocissimo Nodari con conclusione finale mancina e potente che non da scampo a Ganzerli (1-3). Un minuto dopo le reti potrebbero essere addirittura quattro ma Gaboardi, bravo e caparbio a riconquistare un pallone vagante, viene fermato dal portiere locale prima del tiro. Gara apparentemente finita ma un'ingenuità dei biancorossi rimette in partita gli avversari: al 2' di recupero palla persa banalmente a centrocampo e squadra sbilanciata in avanti con tre giocatori del Curtatone che partono in contropiede a destra riuscendo a battere Rech per merito di Ligabue (2-3). Ancora due minuti per soffrire ma l'Asola controlla bene e porta a casa l'intera posta in palio.
Tutto bene dunque in quel di Eremo ed ora i giovanissimi biancorossi dovranno preparare bene in settimana la prossima, importantissima, durissima e determinante gara contro la bestia nera degli ultimi tempi, cioè la Rapid Junior. Siamo però convinti che se gioco, convinzione e spirito di squadra saranno sempre quelli di oggi, i risultati e le soddisfazioni non potranno che essere garantite.

Previsioni Meteo

Canale ufficiale YouTube Asola Calcio