EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Under 14 - 2018-19 fase primaverile - 09 - SP. PEGOGNAGA-ASOLA 1-4

 pego

Campionato Prov. MN Under 14 – fase primaverile - Girone A - 9. Giornata
Polesine di Pegognaga, 17 marzo 2019
SPORTING PEGOGNAGA 2004 - ASOLA 1-4 (1-0)
Reti: 7' Gelmi, 45' Sarzi Amadé, 50' Motta54' Badinelli, 68' Michel Sariol
SPORTING PEGOGNAGA 2004: Saqi, Patuzzo (61' Barillari), Ploia (59' Noshad), Borelli, Valenza, Laou (56' Alijate), Guandalini, Zermian, Borriello, Borghi, Gelmi (56' Veneri)
A disp.: Masuzzo, Losi, Sala
All: Fabrizio Bozzelli
ASOLA: Duretti, Martini, Zaltieri (25' Lanfranchi), Mattana (70' Calcina), Sarzi Amade', Grafitti (50' Gaboardi), Ghigi, Ghisini (36' Caravaggi), Motta (69' Cani), Nodari (36' Michel Sariol), Badinelli (63' Biba)
A disp.: Rech Dal Dosso
All.: Andrea Ghisleri
Arbitro: Jagdeep Singh
Ammoniti: Borriello
Espulsi: nessuno
Recupero: pt.1' - st.1'

POLESINE - gara più dura del previsto per i giovanissimi asolani anche se alla fine la differenza di valori in campo si è fatta sentire ed è arrivata l'ottava vittoria in campionato.
Nei primi minuti i locali si trovano inaspettatamente in vantaggio con un'azione abbastanza casuale conclusa con un pallonetto non si sa quanto voluto di Gelmi che supera Duretti (1-0). La rete galvanizza i padroni di casa che per tutto il primo tempo pressano con determinazione e verve agonistica innervosendo i biancorossi che pur spingendo e mantenendo l'iniziativa risultano imprecisi e frettolosi nelle conclusioni. Le occasioni per pareggiare subito ci sarebbero, anche grazie ad alcuni calci piazzati da posizione pericolosa ma la mira non è quella dei giorni migliori.
Nella ripresa tutt'altra musica: l'Asola diventa ancor più padrona del campo e di contro la squadra locale cala vistosamente nei ritmi. Al 10' azione insistita dei biancorossi conclusa dal sinistro di Sarzi che colpisce in pieno il compagno Caravaggi con l'arbitro che però vede la palla già oltre la riga ed è quindi il pareggio (1-1). Il sorpasso potrebbe concretizzarsi già dopo un minuto grazie ad una punizione dalla lunga distanza ma la potente conclusione di Martini si stampa in pieno sulla traversa. Poco male perché dopo soli quattro minuti un altro calcio piazzato permette a Motta di sorprendere il portiere e portare avanti i suoi (1-2). Sull'onda dell'entusiasmo le reti diventano tre al 19' quando Badinelli viene lanciato e approfitta di un intervento errato di difensore e portiere per appoggiare nella porta sguarnita (1-3). La reazione dei locali non va al di là di un paio di corner senza esito ed è anzi la squadra di mister Ghisleri a sfiorare ancora la marcatura con Caravaggi che conclude da fuori colpendo il secondo legno per l'Asola e Michel Sariol che solo davanti al portiere spreca calciando di sinistro sul fondo. A pochi attimi dal termine però, lo stesso attaccante cubano timbra il cartellino andando caparbiamente in contrasto con un difensore dopo un tentativo di Gaboardi (1-4).
Tutto bene quel che finisce bene dunque, ma i nostri ragazzi devono imparare a mantenere calma e personalità nelle situazioni di difficoltà e a gestire meglio le gare dove la supremazia tecnica è nettissima e può essere messa in discussione solo dalla mancanza di concentrazione e fiducia nei propri mezzi.
Da segnalare purtroppo un altro infortunio, stavolta ai danni di Filippo Zaltieri che è costretto ad uscire per problemi al ginocchio: speriamo non sia nulla di grave. In questa stagione i nostri ragazzi non sono purtroppo molto fortunati... infortuni, malattie, problemi fisici vari non si contano più.