EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Campionato Juniores Regionale B 2017/18 - 20 giornata: RAPID UNITED - A.C. ASOLA

Rapid 1

Acquanegra, 10 febbraio 2018

RAPID UNITED - A.C. ASOLA 2-1

 

RAPID UNITED: Piccinini, Scipioni (95’ Sbalchiero), Sarzi Puttini, Ceresa, Zaganjori, Orlandi, Garaboldi, Salami (65’ Bianchi M.), Grimaldi, Paganessi (69’ Bianchi R.), Giaretta (56’ Baiardi);

A disp.: nessuno

Allenatore: Manuele Galafassi 

 

A.C. ASOLA: Orlandini, Bindoni (45’ Merlo), Negrisoli, Bubeqi (65’ Bagnoli), Cristoni, Rinaldi (45’ Fiorini), El Abd, Colli, Ettofi (33’ Di Mango), Arcari (63’ Vairo), Ghisleri; 

A disp.: Malinconico, Bergamini; 

Allenatore: Egidio Fara

 

Marcatori: 9’ Grimaldi, 25’ Paganessi, 71’ Di Mango   

Ammoniti: Grimaldi, Giaretta, Cristoni, Colli, Di Mango;

Espulsi: 82’ Cristoni

Arbitro: Giuliano Fanigliulo di Mantova

ACQUANEGRA. Su un campo pesante e di fronte a pochi spettatori, il Rapid United fa valere fisico, età e determinazione e avvicina in classifica a due punti dall’Asola che, nonostante il passo falso, mantiene la posizione.

Qualche bello scambio dei davanti asolani non impedisce che la partita prenda da subito una piega favorevole ai padroni di casa e al 9’ la prima distrazione della difesa biancorossa permette ad un pallone alto di spiovere nell’area da destra, con Grimaldi che chiude bene a rete, portando in vantaggio il Rapid; non basta il tuffo di Orlandini.

La fase che segue vede ancora dialogare bene il reparto avanzato dell’Asola, la formazione è a trazione anteriore, ma non incide e manca di un adeguato filtro a centrocampo a causa di importanti assenze.

Al 25’ è ancora il Rapid che va in rete, approfittando di una situazione sbilanciata della squadra avversaria, alla ricerca del pareggio: Pavonessi controlla un passaggio che perfora la difesa e raddoppia incontrastato.

L’Asola non è ancora entrata in partita ed è del 30’ la prima azione pericolosa, con uno scambio di El Abd con Ettofi che tira alto.

Al 33’ l’Asola sostituisce Ettofi, che lamenta le conseguenze per una brutta uscita del portiere avversario (di piede sullo sterno) e lascia il terreno di gioco per fare posto a Di Mango; una bella punizione di Arcari, ma non abbastanza angolata e una conclusione di una combinazione Rinaldi - El Abd, parate con efficacia dal portiere del Rapid sono le uniche azioni degne di nota nella seconda parte del primo tempo, caratterizzata da troppi falli oltre i limiti da parte di entrambe le squadre.

Mister Fara prova a raddrizzare la gara dell’Asola con due cambi fin dall’inizio del secondo tempo, ma la squadra subisce ancora e solo l’imprecisione di un attaccante del Rapid evita il 3 a 0.

Ancora cambi per i biancorossi: adesso la formazione presenta in campo ben 5 allievi contemporaneamente e l’atteggiamento migliora.

Al 71’ Di Mango vede da lontano il portiere del Rapid leggermente fuori dai pali e tenta la prodezza: un tiro che si insacca sotto la traversa, riaprendo la partita.

La ricerca del pareggio porta la squadra ospite a sbilanciarsi di frequente e Cristoni si guadagna un cartellino rosso per l’atterramento di un avversario in possesso di palla in un’azione estremamente pericolosa; l’ultimo quarto d’ora non sarà più in parità numerica.

C’è ancora spazio per qualche affondo dell’Asola, ma il risultato non cambia, nemmeno quando il Rapid usufruisce di un calcio di rigore, parato da Orlandini.

Un solo punto per l'Asola nelle ultime due partite, niente di preoccupante, ma è opportuno riprendere l'andatura di crociera degli ultimi tempi: i biancorossi ci proveranno fin da sabato prossimo, in casa con il Castelverde.