EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Campionato regionale juniores B: A.C. Asola - A.S.D. Verolese

JUNIORES

JUNIORES

Campionato Juniores Regionale B 2017/18 - 9 giornata.

Asola, 4 novembre 2017

A.C. ASOLA-A.S.D. VEROLESE 3-1 (0-0)

Marcatori: 

secondo tempo: 55’ Arcari, 62’ El Abd, 75’ Gjeci, 88’ Martorella 

ASOLA: Orlandini, Ferri, Metliu (76’ Armeanu), Arcari (74’ Di Mango), Piccinelli, Negrisoli, El Abd (86’ Fornari), Colli, Martorella, Vairo (56’ Maiorano), Ghisleri; 

A disp.: Bandera, Fiorini, Bergamini.

Allenatore: Egidio Fara

A.S.D. VEROLESE: Lepore, Staurenghi (79’ Brunetti), Rezzola (73’ Qepi), Bertoletti, Chiarini, Bertoni, Tomasoni, Maranta, Cossetti (63’ Gjeci), Botticini, Azzini;

A disp.: Zanetti, Ambrosini, Di Martino; 

Allenatore: Giampietro Torri

Arbitro: Massimo Cappelletto di Mantova.

Ammoniti: Ferri, Metliu, Arcari, Piccinelli, Bertoni

Espulsi: Tomasoni (doppia ammonizione)

ASOLA: il giovane gruppo della nostra juniores dimostra l'attesa progressiva crescita permettendosi il lusso di superare la Verolese, una delle formazioni con le maggiori ambizioni nel campionato, e lo fa mettendo in campo fin dall’inizio attenzione, tecnica, cuore e tenacia.

La partita, prima dal clima decisamente autunnale, viste temperatura e nebbiolina, ha offerto un primo tempo molto agonistico, con continui rovesciamenti di fronte, ma senza grossi pericoli per le due porte, fatta eccezione per un tiro che al 35’ Orlandini alza bene al di sopra della traversa; complessivamente la Verolese onora il suo ruolo di favorita con un superiore possesso di palla e supremazia territoriale.

Dopo il riposo ci si aspetta qualche segno che indichi in quale direzione si stia muovendo il risultato e al 53’ Orlandini è ancora decisivo nel salvare di piede su una conclusione insidiosa.

Il punteggio si sblocca due minuti dopo per opera di Arcari, che infila la porta degli ospiti con un’intelligente punizione che rimbalza davanti al portiere e lo supera sulla destra.

Fisicamente Vairo non è al massimo della forma e lascia il posto in campo al debuttante Maiorano, classe 2002, che entra bene in partita, non subisce l’emozione dell’esordio e propizia il raddoppio con un bel dialogo concluso da El Abd con un docile pallonetto che si insacca sulla sinistra, a filo del secondo palo.

E’ ancora Maiorano che risolve una spinosa situazione nell’area asolana e libera con tempismo e decisione.

L’età media dell’Asola si abbassa ulteriormente con l’ingresso di Di Mango per Arcari, che esce a un quarto d’ora dalla fine, dopo aver dato un prezioso contributo alla squadra in termini di qualità e quantità.

Si fa sentire la Verolese, che dimezza le distanze al 75’ con il nuovo entrato Gjeci e lo sforzo prodotto successivamente per raggiungere il pareggio crea qualche minuto di affanno ai biancorossi, Armeanu sostituisce Metliu, dando più sicurezza in area sulle palle alte ma è Ghisleri a vedersi ribattere sulla riga di porta da un difensore un bel colpo di testa.

La squadra ormai ha retto alla reazione avversaria e adesso è nuovamente padrona della situazione, tanto più che nel finale la Verolese rimane in dieci uomini per l’espulsione di Tomasoni, alla seconda ammonizione.

C’è spazio anche per Fornari, al rientro dopo un lungo periodo di inattività, esce El Abd e c’è appena il tempo per il sigillo del 3 a 1 di Martorella su cross di Ghisleri.

I 5’ di recupero decretati dall’arbitro non cambiano la situazione, la concentrazione rimane altissima e si rientra nello spogliatoio con tre preziosi punti e una posizione in classifica molto più soddisfacente.

Nelle prossime due gare, con qualche giocatore guarito da acciacchi passeggeri, forse ci sarà la possibilità di rosicchiare uno o più gradini, raggiungendo o superando delle compagini alla nostra portata.