EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

L'Asola ritrova i tre punti ed il podio

  • Stampa

Archiviato il "mese dei morti" il con turno di riposo, una sconfitta e due pareggi, i biancorossi ritrovano la via della vittoria e lo fanno sul difficile campo del Cavrianponti, squadra tra le più temibili del girone, al di là della posizione che occupa in classifica, che ha battuto in trasferta sia Roverbellese, che Bassa Bresciana.
Nonostante il campo pesante, le due squadre hanno espresso un buon gioco, interpretando la gara con molto agonismo e con la massima correttezza.

La cronaca degli episodi indica subito un'Asola arrembante, che al 4' del primo tempo va vicino al vantaggio, portando il pallone nell'area piccola dei padroni di casa e fallendo per un soffio, con ben tre giocatori scivolati in prossimità della riga di porta.
Poi ancora un'occasione pericolosa capitata in una delle frequenti incursioni in profondità di Balbi, ingannato però dal rimbalzo del pallone nel fango.
Al 13' il vantaggio si concretizza ed è Iseini, a suo agio su terreno pesante, che insacca il pallone dello 0 a 1.
Sabry sfiora il raddoppio colpendo la traversa su punizione al 26' ed un minuto dopo ancora Iseini, solo davanti al portiere, viene fermato per un dubbio fuori gioco.
Al 35' è Pagani che vede Bassanetti molto distante dai pali e calibra il perfetto pallonetto per l'1 a 1, ma nel recupero Sabry non fallisce il tocco e ripristina il vantaggio; il primo tempo si chiude sull'1 a 2, che è il giusto, anche se stretto premio per il gioco dei biancorossi.
Nel secondo tempo il Cavrianponti preme alla ricerca del pareggio, l'Asola concede forse più del dovuto e la partita si accende, nei limiti dell'agonismo.
I cambi effettuati dalle due panchine danno nuova energia alla gara, ma il Cavrianponti trova in fase di conclusione un Bassanetti impeccabile.
All'87' Sabry, lanciato in velocità sulla fascia destra, poco dopo la metà campo, con azione personale punisce i padroni di casa siglando anche la rete dell'1 a 3 e mettendo al sicuro i tre punti.
Pur non brillando, nelle ultime 4 partite l'Asola guadagna ben 4 punti sulla capolista, battuta ed affiancata dalla Bassa Bresciana.
Sabato prossimo si prospetta una giornata importante, che vede una prima contro la terza e l'altra prima contro la quarta: ancora tutto può succedere prima della sosta invernale.
Eccovi il tabellino:

 

tabellino12