EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES B - 23ª GIORNATA

LND FIGC Juniores

LND FIGC Juniores


A.C. ASOLA – A.S.D. SPORTED MARIS 2-1 (0-1)

 

A.C. ASOLA: Accini, Romagnoli, Ghisleri, Bagnoli, Cristoni, Piccinelli, Pietta, Pini (45’ Martorella), Bergamini, Shima (87’ Vairo), Franzini (45’ El Abd);

A disp.: Cavalieri, Petrillo, Fiorini, Gandinelli;

Allenatore: Egidio Fara

 

A.S.D. SPORTED MARIS: Antonioli, Ricco, Generali (82’ Camerini), Mosa, Buono, Carando, Ciobotaru (66’ Siboni), Lucca, Raimondi, Moretti, Vaduva;

A disp: Margariti;

Allenatore: Luca Pitruzzella

 

Arbitro: Giacomo Mastruzzi (Mantova)

Marcatori: 31’ Raimondi, 47’ Bergamini, 75’ Shima; 

Ammoniti: Franzini, Cristoni, Martorella, El Abd;

Espulsi: nessuno

 

Asola, 2 marzo 2019

Le due facce dell’Asola: quella del primo tempo, opaca, sterile, slegata; quella del secondo tempo, tonica, determinata e incline al sacrificio, soprattutto una squadra.

Le due facce rispecchiano la partita dei biancorossi: prevale l’immagine del secondo tempo, durante il quale le emozioni del gioco hanno premiato i biancorossi, che hanno convinto e meritato la vittoria.

La cronaca.

L’attenzione dell’arbitro salva l’Asola, che vede l’avversario andare a segno ben due volte nella prima mezz'ora, ma in fuori gioco; poi, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Raimondi porta in vantaggio i cremonesi con un colpo di testa.

La scoordinata reazione non è sufficiente a riportare il risultato in parità.

Dopo l’intervallo, due cambi e in campo si vede un’altra squadra – e sottolineo squadra, non più undici giocatori – e il risultato è immediato.

Meno di due minuti di gioco e l’Asola pareggia; Bergamini vince due contrasti e fa partire un tiro potente e preciso: imparabile, palo interno e rete.

Il pallone scorre veloce, il ritmo della gara aumenta progressivamente e gli innesti di mister Fara sono quello che ci vuole per sostenerlo.

La partita è gradevole, vivace, intensa, con frequenti capovolgimenti di fronte, l'Asola conduce il gioco e preme lo Sported Maris nella sua metà campo, la difesa contiene le folate avversarie.

Ancora una rete in fuori gioco dei cremonesi, evidentemente la linea della difesa asolana funziona a dovere, poi un rigore reclamato dall’Asola per fallo su El Abd, che poco dopo fa spiovere un pallone in area, da sinistra, il portiere devia, ma nella mischia è Shima a infilare in rete di testa: è un atto dovuto, gli avevo chiesto un regalo per il mio compleanno! Grazie....

E’ il 2 a 1, e c’è ancora un brivido per un fallo di mano non visto dall’arbitro: con questo i rigori non assegnati sono in parità.

Quattro interminabili minuti di recupero, ma il risultato non cambia.

Il Presidente Tozzo in tribuna è visibilmente soddisfatto; dirigenti e tecnici della squadra sanno di aver giustamente riposto la propria fiducia nei ragazzi.
Sabato prossimo avremo il turno di riposo, e poi arriverà lo Sporting Club, ma intanto ci godiamo il settimo posto in classifica, i play out a sette punti, con ben quattro squadre in mezzo e ciò che più conta, una limpida vittoria del gruppo compatto, che ha dimostrato entusiasmo e attaccamento alla maglia.