EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Torneo Angelo Scotti 2018 – categoria giovanissimi 2003: A.C. ASOLA – A.S.D. VOLUNTAS MONTICHIARI

Torneo Angelo Scotti 2018 Copertina

Buffalora (BS), 4 giugno 2018

A.C. ASOLA – A.S.D. VOLUNTAS MONTICHIARI 1-2 (1-1)

 

A.C. ASOLA: Cavalieri (61’ Macri), Okosun, Conzadori, Prendi, Worenwu, Bodini, Peri (40’ Levi), Levorato (50’ Bonetti), Shima, Rossetti (42’ Orefice), El Zoghbi;

A disp.: nessuno; 

Allenatore: Andrea Ghisleri

 

A.S.D. VOLUNTAS MONTICHIARI: Tottoli, Romio, Scognamillo, Sandrelli, Andreani, Codarin, Cerqui (48’ Bartoli), Bertolotti, De Marie (36’ Monselice), Gjokaj, Bendinelli;

A disposizione: nessuno

Allenatore: Massimo Treccani 

 

Marcatore per l’Asola primo tempo: 5’ Shima

   

Arbitro: Andrea Nava di Brescia

BUFFALORA.

I nostri giovanissimi 2003 si congedano dalla scena del Torneo Angelo Scotti con un’altra bella prestazione, ma superati dagli avversari della Voluntas Montichiari.

La differenza tra le due squadre in campo sta nella maggiore maturità e freddezza dei bresciani, i nostri non hanno certo sfigurato, andando addirittura in vantaggio in apertura e giocando alla pari fino all’ultimo secondo del recupero, nonostante le due reti subite.

Del rammarico per qualche occasione sbagliata e comunque la consapevolezza di poter competere in un girone di squadre bresciane che militano nel campionato regionale: dopo Ghedi, Cazzago Bornato e Pavoniana, anche l'Asola lascia il torneo.

Accedono alle semifinali Rigamonti, Darfo Boario, Ciliverghe e Voluntas Montichiari.

Partecipare è stato un onore e un piacere; ringraziamo la società Rigamonti per l’ospitalità riservataci, in particolare l’amico Toni Scotti che ci ha invitati personalmente, e contiamo su un arrivederci al prossimo anno.

La cronaca.

L’Asola è costretta a rinunciare a tre titolari tra indisponibili e infortunati, presenta in campo una disposizione inedita e va in vantaggio nel primo tempo con Shima, dopo appena 5 minuti di gioco.

La reazione della Voluntas non appare irresistibile e i biancorossi continuano a proporre un gioco gradevole, alternando fasi di controllo a contropiedi e passaggi in profondità.

Manca quello che comunemente alcuni chiamano cinismo, ma a 14 anni per fortuna quello manca sempre, meglio forse dire che gli avanti asolani sono spesso poco concreti.

A pochi minuti dalla fine del primo tempo la Voluntas pareggia e lo fa con un calcio di punizione a due in area, con un’interpretazione almeno opinabile l’arbitro scambia un anticipo del nostro difensore per un retropassaggio al portiere, che raccoglie con le mani.

Peccato, ma è comunque solo un episodio slegato dall’andamento della gara.

I ragazzi in campo ci credono e noi in panchina non siamo da meno, ma il vantaggio non arriva, nonostante una facile conclusione con un pallonetto che però sorvola di poco la traversa.

A 10 minuti dal termine la Voluntas approfitta di una difesa sbilanciata e sul filo del fuorigioco batte il portiere asolano per il definitivo 1 a 2.

Nel tempo rimanente i nostri ragazzi non troveranno la concentrazione necessaria, frenati da un indesiderato time out dovuto all’infortunio del portiere avversario, per fortuna senza conseguenze: dopo uno scontro fortuito ne porteranno i segni lui e il nostro Shima, per entrambi una vistosa benda sulla testa per tamponare due piccole emorragie.

Sette minuti di recupero, il risultato non cambia ma il bilancio complessivo è positivo. 

I 2003 possono cominciare a godersi le meritate vacanze.