EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Under 15 - 2019-20 - 04A - RAPID JUNIOR-ASOLA 1-0

asola

Campionato Prov. MN Under 15 – Girone A - 4.a Giornata andata
Bozzolo, 20 ottobre 2019
RAPID JUNIOR - ASOLA 1-0 (1-0)
Reti: 12' Rosa
RAPID JR: Ogliosi, Biondolillo, Federici, Bozzetti, Vanoli, Bettoni, Bologni, Mantovani (51' Bottoli), Rosa, Bricherasio, Ronchi (68' Maccagnola)
A disp.: Campagnoni, Defendi, Policastrese, Morselli
All.: Paolo Termenini
ASOLA: Duretti (36' Rech Dal Dosso), Martini, Mattana, Obinna (41' Ghisini), Lanfranchi (58' Zine El Abidine), Sarzi Amadé, Biba (36' Zaltieri), Caravaggi (50' Badinelli), Motta, Ghigi (66' Gaboardi), Nodari
A disp.: Grafitti
All.: Andrea Ghisleri
Arbitro: Matteo Milani
Ammoniti: Motta (A)
Espulsi: Vanoli (R)
Recupero: pt.0' - st.5'

BOZZOLO - prima battuta d'arresto stagionale per i Giovanissimi asolani contro un Rapid determinato e compatto che, pur giocando in inferiorità numerica per un tempo, ha saputo stringere i denti e portare a casa una preziosa quanto meritata vittoria. 
Partono forte i locali e per i primi 20 minuti sono padroni assoluti del campo costringendo gli avversari sulla difensiva ed andando in vantaggio sulla comunque unica vera occasione da rete: è il 12' quando Biondolillo mette in mezzo un pallone pericolosissimo per Rosa che approfitta di un rimpallo favorevole e si gira battendo Duretti (1-0). Sul finire del tempo l'Asola pian piano esce dal torpore e guadagna campo ma riesce ad essere pericolosa solo in un'occasione sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Nodari che trova libero Lanfranchi sul secondo palo ma la conclusione sporca termina a lato.
Nella ripresa subito l'episodio che potrebbe cambiare le sorti dell'incontro. Bello scambio Motta-Nodari (uno dei pochi, forse l'unico di questa gara, purtroppo) con il numero 11 biancorosso che vola verso la porta ma viene steso da dietro con un fallo evidente da ultimo uomo di Vanoli: fuori o dentro l'area? nel dubbio, l'arbitro decide per la punizione dal limite e l'espulsione del difensore di casa. Lo stesso Nodari si incarica di battere il calcio piazzato ed il suo tiro forte e preciso incoccia in pieno l'incrocio dei pali alla destra di Ogliosi. A questo punto l'Asola cerca di girare palla per stanare gli avversari e spinge generosamente per riequilibrare le sorti dell'incontro ma i Blues serrano i ranghi e riescono a controllare bene gli avversari tanto è vero che la migliore occasione per i biancorossi arriva al 19' curiosamente sugli sviluppi di una bella e rapida azione di contropiede con cross finale di Badinelli per l'accorrente Mattana il cui tiro al volo è però strozzato e viene rinviato dalla difesa. I ragazzi di mister Ghisleri hanno il torto di intestardirsi nel voler entrare in area palla al piede cercando poco lo scambio o, almeno, il tiro da fuori che in queste situazioni potrebbe risultare decisivo. A provarci da lontano - e bene - invece è Bricherasio che a 5 minuti dalla fine calcia quasi da fermo e dai 20 metri colpisce il palo. Con l'Asola tutta proiettata in avanti, i locali in pieno recupero hanno una doppia chance per raddoppiare con Bottoli che prima non riesce a trovare la coordinazione su suggerimento di Bologni e poi, dopo aver saltato anche Rech, si vede negare la gioia del gol dal recupero di Martini che intercetta sulla linea.
Sconfitta che da fastidio (anche e soprattutto per motivi non proprio legati a quanto succede nel rettangolo verde) ma meritata e, in particolare, sconfitta che non compromette nulla ma che deve tramutarsi per i nostri ragazzi nel più classico dei bagni di umiltà: anche oggi il campo ha dimostrato che fenomeni non ce ne sono ma esiste un'ottima squadra che può fare risultato con chiunque ma solo se tutti rinunciano alle giocate fini a se stesse e alla ricerca della gloria personale per favorire il gioco e lo spirito di squadra. Rialzare la testa subito e ripartire più forti di prima!!