EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Under 14 - 2018-19 fase primaverile - 16 - ASOLA-SAN LAZZARO 0-1

san lazzaro

Campionato Prov. MN Under 14 – fase primaverile - Girone A - 16. Giornata
Asola, 11 maggio 2019
ASOLA - SAN LAZZARO 0-1 (0-0)
Rete: 71' Beduschi
ASOLA: Rech Dal Dosso, Lanfranchi, Obinna (45' Biba), Mattana, Gaboardi (42' Grafitti), Sarzi Amadé, Ghigi (48' Nodari), Ghisini (48' Caravaggi), Motta, Badinelli, Michel Sariol (66' Zine El Abidine)
A disp.: Duretti, Hasani, Zaltieri, Martini
All.: Andrea Ghisleri
SAN LAZZARO: Vukcaj, Bonini, Augello (55' Ventura), Coffani (65' Pedrazzoli), Franzosi, Tellini, Gola, Beduschi, Nahri (49' Beu), Dolci, Tosato
A disp.: Caleffi, Negro
All.: Emanuele Bassi
Arbitro: Samuele Quaresmini
Ammoniti: Beduschi (S)
Espulsi: nessuno
Recupero: pt.0' - st.3'

ASOLA - allo Schiantarelli quest'oggi succede quello che non t'aspetti: i giovanissimi asolani, infatti, imbattuti fino a questo momento, cadono in una partita stregata contro il modesto San Lazzaro e mettono a serio rischio il secondo posto nella regular season di questo lungo e difficile campionato primaverile. Mister Ghisleri, per necessità e per scelta tecnica, cambia metà della squadra che ha pareggiato sabato scorso in casa del Rapid e soprattutto inizialmente l'undici biancorosso trova grosse difficoltà ad imporre il proprio gioco.
Nel primo tempo gli ospiti, pur non essendo mai pericolosi in avanti, si fanno sentire a centrocampo e sono attentissimi in difesa, limitando le sortite della squadra asolana tanto che di vere e proprie occasioni non ne dobbiamo annotare.
Tutt'altra musica nella ripresa. L'Asola cambia marcia, alza i ritmi e gli avversari non oltrepassano quasi mai la metà campo sorretti solo da una disposizione difensiva fittissima e dalle parate del loro portiere, addirittura miracoloso in un paio di occasioni. Prima chance per Badinelli che al 5' raccoglie un lungo traversone di Mattana ma al volo di sinistro non riesce a d inquadrare la porta. Dopo qualche minuto è il turno di Motta ma il suo diagonale a filo d'erba viene neutralizzato da Vukcaj. Al 15' Caravaggi svetta di testa su corner ma spedisce alto. Subito dopo Badinelli libera Nodari in area che da buona posizione calcia alto. Al 18' altro calcio dalla bandierina e Grafitti non impatta bene a centro area. Al 20' primo miracolo del portiere ospite: Nodari dai venti metri lascia partire una sventola carica di effetto ad uscire che Vuckaj toglie dall'incrocio dei pali. al 23' Motta lascia partire un diagonale mancino tesissimo e seconda prodezza dell'estremo difensore del San Lazzaro che devia in angolo. Al 26' ennesimo corner battuto da Motta e nuovamente Caravaggi impatta di testa ma senza la giusta precisione. Al 31' appena entrato in campo, Zine colpisce dal limite costringendo ancora Vuckaj ad alzare sopra la traversa. L'Asola spinge forsennatamente per raggiungere il vantaggio ed, invece, già in pieno recupero, sono gli ospiti a passare sull'unica (chiamiamola così) occasione di tutta la gara: lancio lungo dalle retrovie con Rech che anticipa bene Beduschi ma poi non riesce a rinviare con il giocatore avversario che si ritrova il pallone tra i piedi ed appoggia in rete. Beffa atroce ed immeritata per i ragazzi di Ghisleri ma il calcio è questo ed il San Lazzaro festeggia l'insperato quanto clamoroso successo in casa della seconda in classifica.
Ora i giovanissimi biancorossi dovranno superare se stessi e sfoderare una grandissima prestazione il prossimo martedì ad Eremo contro la forte Governolese per rimediare subito al passo falso ed aggiudicarsi il diritto a giocare la semifinale play-off tra le mura amiche.