EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Under 14 - 2018-19 fase primaverile - 07 - UNION TEAM-ASOLA 1-1

union team

Campionato Prov. MN Under 14 – fase primaverile - Girone A - 7. Giornata
Castelbelforte, 3 marzo 2019
UNION TEAM - ASOLA 1-1 (1-1)
Reti: 18' Maghroum, 31' Ghigi
UNION TEAM: Righetti, Lorenzini, Hamdi (74' Romano), Guernieri, Frigo, Franceschetti, Moro (57' Fracasso), Banti, Maghroum (65' Rigon), Albertini (36' Vergnani), Acquafredda
A disp.: Binacchi, Lain
All: Alessandro Mani
ASOLA: Rech Dal Dosso, Martini, Zaltieri (55' Gaboardi), Mattana, Sarzi Amade', Grafitti (41' Obinna), Michel Sariol (22' Badinelli), Caravaggi, Motta, Ghigi (48' Lanfranchi, poi 61' Biba) , Ghisini (44' Nodari)
A disp.: Duretti
All.: Andrea Ghisleri
Arbitro: Davide Sanneris
Ammoniti: Moro
Espulsi: nessuno
Recupero: pt.2' - st.4'

CASTELBELFORTE – ci sono giornate che nascono male e in cui va tutto storto o quasi ed oggi possiamo dire che la gara dei giovanissimi asolani la si può riportare a questa considerazione: tre ragazzi usciti anzitempo per problemi fisici e infortuni, un errore arbitrale che costa lo svantaggio nell'unica vera occasione per i locali, alcuni gol clamorosi sbagliati davanti alla porta e altre piccole sbavature impediscono ai ragazzi di mister Ghisleri di tenere il passo della Castellana: poco male, cose che capitano, c'è ancora molto tempo per rifarsi. Ad onor del vero, bisogna dare anche merito agli avversari che, pur decisamente inferiori tecnicamente, hanno serrato i ranghi e, con determinazione e fisicità, sono riusciti a limitare la potenzialità offensiva dell'Asola e a strappare un ambitissimo punto.
Nel primo tempo i biancorossi giocano in maniera decisamente ordinata e gradevole, facendo girar bene il pallone e sbagliando pochissimo in costruzione mancando però di incisività in fase conclusiva. E a metà frazione a sorpresa arriva il vantaggio dell'Union Team: lungo lancio dalle retrovie con Maghroum che, rientrando da un fuorigioco di un paio di metri non ravvisato dal direttore di gara (arbitro d'altri tempi che ha fischiato per ogni inezia, interrompendo in continuazione e limitando quindi fortemente il tempo di gioco effettivo) sfrutta un rimpallo e batte Rech con uno spiovente dal limite (1-0). L'Asola reagisce con rabbia e per ben due volte Motta ha la palla dell'1-1, una davvero clamorosa, ma è troppo precipitoso e non riesce a far male. Il pareggio arriva comunque sul finale del primo tempo, quando Ghigi è bravo a ribadire in rete una punizione dalla lunga distanza di Caravaggi ribattuta dalla traversa (1-1).
Nella ripresa i biancorossi attaccano a testa bassa ma con un po' di frenesia e la manovra si fa meno fluida. Alcuni seri pericoli alla porta locale arrivano da calci piazzati battuti da Motta ma la sorte oggi ha deciso che la palla ha già oltrepassato abbastanza la linea di porta e così la gara termina in parità. Da segnalare l'ennesimo episodio sfortunato con protagonista il nostro Alessio Lanfranchi che dopo alcuni minuti dal suo ingresso in campo deve abbandonare per una testata di un avversario e recarsi in ospedale per l'applicazione di alcuni punti di sutura: considerando che è già la seconda volta quest'anno, oltre ad altri problemi di salute, un bell'oscar per la cattiva sorte non glielo leva nessuno. Ma sappiamo che se i gatti hanno sette vite, lui ne ha almeno il doppio e tra non molto sarà già in campo a dare una mano ai compagni.. forza Ale!!!
Mezza battuta d'arresto per la truppa di Ghisleri, dunque, ma le note confortanti sono chiare ed evidenti: la solidità e l'attenzione difensiva che anche oggi hanno molto limitato gli avanti avversari, l'ottima circolazione di palla e il movimento dei centrocampisti, la caparbietà degli attaccanti che forse in questa occasione non si è tradotta in altrettanta concretezza ma in altre circostanze è risultata determinante. Archiviare dunque il pari odierno (che comunque muove la classifica) e ripartire più convinti di prima: avanti ragazzi!!!