EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Giovanissimi 2018-19 -08- ASOLA-LA CANTERA 12-3

2019 U15 BARUFFALDI Simone

2019 U15 BARUFFALDI Simone

Simone Baruffaldi, autore di un fantastico pokerissimo

Campionato U15 / Giovanissimi Prov. 2018-19 – Girone A - 8. Giornata                    
Asola, 10 novembre 2018   
ASOLA-UNION TEAM 12-3 (5-2)   
Reti:  3’ Baruffaldi, 17’ Nicocelli, 23’ Vallefuoco rig., 26’ Vescovi, 27’ Baruffaldi, 32’ Cioin, 34’ Cioin, 37’ Baruffaldi, 39’ Vescovi, 50’ Baruffaldi, 53’ Vescovi, 55’ Baruffaldi, 61’ Rotariu, 63’ Nicocelli, 70’ autogoal Charamane.      
ASOLA: Bellomi, Timus  (50’ Treccani), Bergamaschi (51’ Pasini), Spotti, Rizzotto, Penotti, Vescovi, Rotariu, Cioin, Tall, Baruffaldi (60’ Zoni). 
A disp.: nessuno.      
All.: Cristian Vighi     
LA CANTERA: Bazzanini, Maritato (36’ Di Nunno), Rossi (51’ Saccoman), Serban (43’ Chahramane), Nicocelli, Archiati, Bragantini (36’ Gollini), Vallefuoco, Awel, Pavesi, Gorni Silvestrini (47’ Savazzi), Ghiroldi (36’ Bhagat).
A disp.: nessuno.    
All.: Davide Bellini    
Arbitro: Kunal Sahni di Mantova    
Ammoniti: Chahramane (La Cantera).     
Recupero: 1’ pt, 0’ st                 

ASOLA – Un’Asola travolgente conquista una vittoria sonante contro una diretta concorrente (attualmente quinta) per le posizioni medio alte della classifica e dimostrando di poter giocare un campionato all’altezza delle previsioni.

 

Parte forte l’Asola che già in avvio va in vantaggio (3’) col mattatore di giornata, Simone Baruffaldi: rimessa laterale a centrocampo, palla a Cioin che di controbalzo la gira a scavalcare la difesa, nella quale si incunea l’attaccante biancorosso che con un tocco anticipa il portiere in uscita e mette in rete. (1-0). Mentre si attende il meritato raddoppio a sorpresa La Cantera pareggia: Nicocelli riceve palla poco oltre il centrocampo e, lasciato libero, calcia in porta da 30 metri, mandando la sfera sotto la traversa con Bellomi proteso inutilmente verso la sfera. (1-1) L’Asola replica con Cioin al 20’ che sfiora la base del palo e con un cross dello stesso sottorete per Baruffaldi che non arriva ad agganciare. E ancora una volta a sorpresa La Cantera passa: azione di contropiede, Ghiroldi arriva la vertice dell’area contrastato da Timus, cade in area e l’arbitro assegna un rigore molto generoso; se ne incarica Vallefuoco che trafigge Bellomi. (1-2) A questo punto, dopo tanta mole di gioco, si teme un tracollo psicologico dei ragazzi asolani, mentre questi imperterriti, senza mostrare di essere stati minimamente scalfiti, riprendono il possesso della sfera e ripartono ad assediare la difesa ospite. E la svolta avviene in due minuti: al 26’ Rotariu, in gran forma oggi, mette un bel cross in area per Cioin, che appoggia a Vescovi per il tiro a rete del pareggio immedito. (2-2) Pasa un solo minuto e l’Asola conquista un corner, cross teso in area ed incornata di Baruffaldi a piazzare nell’angolino. (3-2) Un uno due mortifero che lascia il segno sugli ospiti, che infatti capitolano nuovamente al 32’: lancio per Cion che controlla e trafigge Bazzanini. (4-2) Due minuti dopo la quinta rete che porta ancora la firma di Cioin, lesto a girare a rete con un pallonetto mortifero un cross dal fondo di Vescovi. (5-2)   
Nel secondo tempo la musica non cambia e l’Asola si fa ancor più travolgente: Tall entra in area, dribbla il difensore e viene steso; rigore battuto da Baruffaldi che spaizza il portiere. (6-2) Due minuti dopo sempre Baruffaldi lancia Vescovi che si incunea tra i difensori e anticipando il portiere in uscita mette in rete. (7-2) Al 49’ Cioin coglie la traversa dal limite, dopo una bella azione corale creata da Tall e Vescovi che serve in mezzo. Al 50’ Vescovi entra in area, resiste alla caria e scarta il difensore servendo poi in mezzo il bomber di giornata che di prima prende in controtempo portiere e difensori e mette sul primo palo. (8-2) Tre minuti dopo Cioin crossa al limite per Vescovi che controlla e calcia a rete, segnando con la complicità della deviazione di un difensore la sua personale tripletta. (9-2) Pokerissimo di Baruffaldi al 55’: Treccani recupera la sfera e appoggia indietro a Rizzotto che al volo lancia il bomber di giornata, lesta ad inserirsi ed a battere con un diagonale di sinistro (lui è destro naturale) Bazzanini. (10-2) Al 61’ Vescovi colpisce il palo e sulla respinta Rotariu ribadisce in rete. (11-2) Replica la Cantera che al 63’ accorcia, si fa per dire, le distanze: è ancora Nicocelli che dal cerchio di centrocampo lascia partire un tiro formidabile che spiove all’incrocio dei pali. (11-3) Al 69’ Cioin stoppa in area e calcia a botta sicura, mal a sfera esce di poco. Al 70’ un cross innocuo in area ospite trova Chahramane, sotto pressione, a deviare nella propria rete. (12-3) L’arbitro, che dimenticherà di segnare nel rapporto l’ultima autorete per cui la partita passerà agli annali come un 11-3, fischia la fine dell’incontro senza ulteriori superflui recuperi.

Al di là del risultato roboante, poco significativo in sé, i ragazzi biancorossi hanno saputo interpretare finalmente una partita con la giusta grinta e determinazione dal primo all’ultimo minuto, senza patire psicologicamente per il rocambolesco uno-due che li aveva visti superati a metà primo tempo. Alla fine un risultato esaltante che premia gli sforzi e ripaga ampiamente per l’impegno e l’attenzione messo in campo.
Le prossime partite ci potranno dire se sia una svolta reale o solo uno splendido fuoco di paglia.