EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Esordienti a 11 – XVII Memorial Lorenzo Leso – ASOLA-VOLUNTAS BS 0-5

voluntas BS

 

 

 

 

 

 

 

 

 


XVII MEMORIAL LORENZO LESO – esordienti a 11 2005/2006 – finale

Goito, 9 giugno 2018
ASOLA-VOLUNTAS BRESCIA 0-5 (0-1) (0-3) (0-1)
Reti: 6' Capoferri, 21' Reboledo, 24' e 28 Khadim, 45'+1' Zubiani
ASOLA (1.t) (4-4-2): Rech Dal Dosso; Michel Sariol, Cani, Lanfranchi, Bonometti; Sarzi Amadé, Zaltieri, Ghisini, Gaboardi; Motta, Nodari
A disposizione: Duretti, Martini, Ghigi, Caravaggi, Hasani, Zine El Abidine
ASOLA (2.t) (4-3-3): Duretti; Michel Sariol, Lanfranchi, Cani, Sarzi Amadè; Ghisini (Martini), Zaltieri, Bonometti; Ghigi, Caravaggi, Zine El Abidine
A disposizione: Rech Dal Dosso, Gaboardi, Nodari, Hasani, Motta
ASOLA (3.t)  (4-4-2): Rech Dal Dosso (Duretti); Michel Sariol, Lanfranchi, Cani, Bonometti; Gaboardi (Hasani), Martini, Zaltieri, Motta; Ghigi, Nodari (Caravaggi)
A disposizione: Sarzi Amadé, Ghisini, Zine El Abidine
All: Diego Zanetti
VOLUNTAS BS: Cortese, Rodella, Brumana, Capoferri, Rocchi, Bassini, Cavalli, Reboredo, Orlandi, Bertoglio, Khadim, Doci, Tagliani, Macaluso, Ursea, Compaore, Zubiani, Bertazzoli
All: Gandini

GOITO - difficile raccontare questo 0-5 a chi la gara non l'ha vista, ma oggi gli esordienti biancorossi hanno davvero gettato il cuore oltre l'ostacolo e messo in difficoltà per lunghi tratti della partita una squadra di livello superiore, che nei 45 minuti ha avuto nettamente la meglio nel risultato grazie soprattutto all'abissale divario tecnico tra i nostri ragazzi e molti dei suoi elementi, alcuni davvero marziani se rapportati al livello medio di questo torneo. L'Asola ha comunque tenuto splendidamente testa per due tempi su tre ai quotati avversari, aggrappandosi ad una innegabile determinazione ed al proprio consueto ordine tattico, impedendo alla Voluntas di esprimere il suo solito gioco ragionato a centrocampo e contringendola ad affidarsi alle aperture sugli esterni e spesso anche ai lanci lunghi.
Nel primo tempo i biancorossi lottano come leoni su ogni palla e applicano con costanza e precisione la tattica del fuorigioco che gli avanti bresciani non sempre riescono ad eludere. E proprio su un'azione contestata nasce il vantaggio neroverde: imbucata centrale con Capoferri che scatta verso la porta e segna ed il guardalinee che prima alza e poi abbassa la biandierina. A fine tempo ammetterà il proprio errore ma l'arbitro conferma di aver visto il giocatore inserirsi da dietro. Mah...
Nella ripresa, con l'inserimento di un paio di elementi imprendibili e qualche errore tattico degli asolani, la Voluntas dilaga colpendo due pali e realizzando tre gol con altrettante azioni in velocità dei suoi attaccanti, in particolare dei colored Khadim e Compaore, il primo autore di una doppietta ed il secondo di rapidissime fughe sull'out di destra e dell'assist per il compagno Reboledo.
Tutt'altra musica nell'ultima frazione: i biancorossi si risistemano per il meglio in campo e per una decina di minuti mantengono l'iniziativa creando anche pericoli alla porta bresciana. Al 3' Motta calcia da sinistra colpendo la traversa e sul prosieguo dell'azione una conclusione dalla distanza di Martini viene parata dal portiere avversario. Due minuti dopo Zaltieri taglia benissimo il campo da destra a sinistra ancora per Motta il cui tiro da buona posizione finisce fuori. A tempo scaduto, uno dei pochi errori asolani nell'applicare il fuorigioco permette alla Voluntas di arrotondare ulteriormente un punteggio davvero troppo severo per la prova offerta dai ragazzi di mister Zanetti.
Secondo posto anche quest'anno dunque, ma permetteteci di sentirci un po' i vincitori morali della categoria 2005 di questa edizione del Memorial Leso, in quanto compagini come la Voluntas Brescia che generalmente si confrontano con i professionisti c'entrano poco con lo spirito e la dimensione di questo torneo.
Un grosso applauso a questo gruppo di ragazzi e al loro allenatore, che martedì sera col Torneo Coppini in casa propria chiuderanno questo splendido ciclo di tre anni negli Esordienti (si.. proprio tre, abbiamo esagerato!!) che li hanno visti ben figurare su tutti i campi della provincia ed anche oltre, contro pari età ed anche contro ragazzi di età maggiore. È il caso di ricordare, per esempio, oltre alle tre memorabili partecipazioni al Leso, la sorprendente prestazione al torneo di Montichiari contro squadre del 2004, l'eroico secondo posto al torneo di Villafranca opposti a formazioni arrivate da tutta la Lombardia e dal Veneto, e la magnifica vittoria al prestigioso torneo di Leno, oltre ad altri successi ma soprattutto, ai numeri da paura nei campionati provinciali degli ultimi due anni, dove i nostri ragazzi sono riusciti a vincere ben 39 delle 42 gare giocate. Complimenti a tutti!!!!