Esordienti a 11 – XVII Memorial Lorenzo Leso – RAPID JUNIOR-ASOLA 2-3

XVII MEMORIAL LORENZO LESO – esordienti a 11 2005/2006 – girone A - gara 1
Goito, 8 maggio 2018
RAPID JUNIOR-ASOLA 2-3 (1-0) (1-2) (0-1)
Reti: 8’ Bottoli, 19’ Bologni, 29’ Motta, 30’ Nodari, 45’+1' Caravaggi
RAPID JUNIOR: Roffia, Bettoni, Biondolillo, Bozzetti, Ronchi, Federici, Bologni, Bricherasio, Rosa, Comanescu, Bottoli; Fiammenghi, Maccagnola, Micheloni, Scipioni, Nafaa
All: Marco Zanichelli
ASOLA (1.t) (4-3-1-2): Rech Dal Dosso; Michel Sariol, Cani, Lanfranchi, Motta; Sarzi Amadé, Zaltieri, Martini; Gaboardi; Ghigi, Caravaggi
A disposizione: Nodari, Ghisini, Zine El Abidine
ASOLA (2.t) (4-3-1-2): Rech Dal Dosso; Michel Sariol, Cani, Lanfranchi, Motta; Sarzi Amadé, Ghisini, Zaltieri; Nodari; Ghigi, Caravaggi
A disposizione: Martini, Gaboardi, Zine El Abidine
ASOLA (3.t) (3-4-1-2): Rech Dal Dosso; Michel Sariol, Lanfranchi, Cani; Zaltieri (Gaboardi), Ghisini, Sarzi Amadè, Motta; Nodari; Zine El Abidine, Ghigi (Caravaggi)
A disposizione: Martini
All: Diego Zanetti

GOITO – debutto al XVII Memorial Lorenzo Leso e gli esordienti asolani ricominciano da dove avevano finito lo scorso anno, cioè dal Rapid, che nella sfortunata scorsa edizione li aveva eliminati ai quarti di finale dopo lo 0-0 in campo ed i calci di rigore. I ragazzi di mister Zanetti, pur messi in difficoltà in certe fasi della gara da un ottimo avversario, sono riusciti con abilità e determinazione a rimontare lo svantaggio di due reti e ad aggiudicarsi la posta piena proprio nei minuti di recupero.
Nel primo tempo i biancorossi partono poco concentrati e gli avversari li pressano soprattutto a centrocampo, costringendo la linea mediana a rimanere bassa e lontana dagli attaccanti che in questa situazione riescono molto poco a dialogare ed appoggiare l'azione. A metà tempo i Blues sbloccano il risultato con un taglio da sinistra a destra che trova libero Bottoli, abile a calciare in diagonale e trafiggere Rech. L'Asola accusa il colpo e riesce a rendersi pericolosa solo allo scadere con un'azione Martini-Caravaggi-Ghigi-Sarzi e tiro di quest'ultimo fuori di poco.
Nella ripresa, dopo qualche minuto, Rapid addirittura sul 2-0 quando Rosa salta di testa in anticipo sui difensori asolani ed innesca l'inserimento di Bologni, bravo a scattare e battere Rech in pallonetto. Altro attimo di sbandamento dei biancorossi che per diversi minuti cercano di reagire gettando palloni in avanti che risultano preda facile degli attenti difensori avversari. Improvvisa e devastante è però l'accelerata nel finale di tempo che permette di raggiungere il pari con due reti di ottima fattura: al 29' Motta viene liberato sulla sinistra, entra in area e lascia partire un diagonale mancino preciso e potente che si infila imparabile dopo aver colpito il palo interno; passa un solo minuto ed è Nodari che riceve palla sul versante opposto e dal limite silura di destro in porta non dando scampo al portiere.
Nel terzo e ultimo tempo l'Asola si getta in avanti rischiando qualcosa ma cercando generosamente di segnare il gol della vittoria. Diverse parate del portiere dei Blues e altre occasioni fallite sembrano comunque destinare la gara a finire in parità: al 7' ci prova Ghigi ma il suo tiro è neutralizzato, al 9' Nodari fuori di poco, al 12' su cross di Motta Zine si coordina alla perfezione e fionda in porta ma Roffia è bravissimo e devia in angolo; al 15' ancora Zine viene anticipato a tu per tu col portiere. Quando i giochi sembrano fatti, in pieno recupero Zine recupera caparbiamente un pallone sulla destra e lo serve a Caravaggi, il quale anticipa tutti, penetra in area e tocca in anticipo sul portiere regalando ai suoi i primi tre punti del girone di qualificazione.
Buona la prima dunque, ed il risultato ottenuto in questo modo può e deve conferire ai giovani Corsari l'entusiasmo e l'autostima indispensabili per far bene in questo prestigioso torneo.