Esordienti a 11 – 26° Memorial Gigi Desiderati

31562122 1607881485973697 4755054951640596480 n

Esordienti a 11 – 26° Memorial Gigi Desiderati
Gambara, 1 maggio 2018
Semifinale

ASOLA-NUOVA VEROLESE 1-0 (1-0)
Rete: 7' Zine El Abidine
ASOLA (3-5-2): Rech Dal Dosso; Cani, Lanfranchi, Bonometti; Gaboardi (Hasani), Sarzi Amadé, Zaltieri, Martini, Nodari (Silm); Zine El Abidine (Marrocco), Caravaggi (Ghigi)
A disp: nessuno
Finale 1-2 posto
GOTTOLENGO-ASOLA 2-0 (0-0)
Reti: 20' e 27' Gottolengo
ASOLA (3-5-2): Rech Dal Dosso; Cani, Lanfranchi, Bonometti; Silm (Gaboardi), Sarzi Amadé, Zaltieri (Nodari), Martini, Hasani (Zine El Abidine); Ghigi (Marrocco), Caravaggi
A disp: nessuno
All.: Diego Zanetti

GAMBARA - pur arrivando ancora in finale, gli esordienti asolani non riescono a bissare il successo dell'anno scorso nel memorial Desiderati di Gambara. 
Nella prima gara contro la Verolese, i biancorossi partono bene e per tutto il primo tempo dominano l'avversario andando a segno al 7' con Zine che chiude in rete un servizio da sinistra di Nodari (1-0). Altre buone azioni potrebbero portare al raddoppio - tra cui un'altra conclusione di Zine dal limite fuori di poco - che però non arriva. Nella ripresa subito un pericoloso inserimento di Sarzi in area servito da Martini ma il portiere sventa in angolo. Da qui in poi l'Asola in controllo senza affanni ma proprio allo scadere l'unica disattenzione potrebbe costare il pareggio quando l'esterno destro della Verolese elude il fuorigioco e serve al centro l'attaccante libero che però spreca colpendo la parte alta della traversa.
Nella finale giocata al pomeriggio contro il Gottolengo i ragazzi di Zanetti entrano deconcentrati e fin da subito subiscono i rtirmi alti imposti dagli avversari; nonostante questo nel primo tempo la squadra rimane compatta e pur non riuscendo ad esprimersi al meglio resiste non patendo grossi pericoli. Nei secondi 15 minuti ci si aspetta una reazione dei biancorossi, i quali invece vanno anche tatticamente in confusione favorendo la maggiore verve dei bresciani che vanno a segno una prima volta con una travolgente azione personale del loro possente attaccante (1-0) e poi con una conclusione a centro area con palla ricevuta sul filo (o oltre?) del fuorigioco (2-0).
Sarebbe stata una bella soddisfazione vincere ancora questo torneo ma onestamente il Gottolengo ha interpretato molto meglio la gara e meritato il successo. Poco male, ora testa al campionato e al Memorial Leso, non perdendo mai di vista l'obiettivo primario, cioé la crescita di questo gruppo in vista ed in funzione dell'inizio della vera e propria attività agonistica che avrà inizio con la prossima stagione.

31697354 1608247932603719 9141724021363048448 n