EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Esordienti a 11 2017-18 - 08- SPORTING CLUB-ASOLA 1-3

1gR

Esordienti a 11 2017-18 - fase primaverile - 1.a giornata ritorno
SPORTING CLUB-ASOLA 1-3 (1-2) (0-1) (0-0) - p.tecnico 1-3
Reti 1.t: 6' Sarzi Amadé, 10' Zago, 13' Ghigi
Rete 2.t: 5' Gaboardi
SPORTING CLUB: Cusano, Marchi, Tonoli, Dalla Bassa, Pagani M. Pagani L., Rizzi, Mutti T., Vaccari, Sternieri, Lerma, Mutti G., Zago
All.: Luca Adami
ASOLA (1.t) (3-5-2): Rech Dal Dosso; Cani, Lanfranchi, Bonometti; Gaboardi, Martini, Zaltieri, Sarzi Amadé, Marrocco; Ghigi, Caravaggi
A disposizione: Zine El Abidine. Michel Sariol
ASOLA (2.t) (3-5-2): Rech Dal Dosso; Cani, Lanfranchi, Bonometti; Gaboardi, Martini, Zaltieri, Sarzi Amadé, Marrocco; Ghigi, Caravaggi
A disposizione: Zine El Abidine, Michel Sariol
ASOLA (3.t) (3-5-2): Rech Dal Dosso; Cani, Lanfranchi, Bonometti; Gaboardi, Sarzi Amadé, Zaltieri, Martini, Marrocco; Ghigi, Caravaggi
A disposizione: Zine El Abidine, Michel Sariol
All.: Diego Zanetti

CERLONGO– altra ottima prestazione degli esordienti asolani, che oggi, in una delle prime giornate davvero calde della stagione, hanno dovuto affrontare un avversario di buon livello giocando per tutta la gara con undici soli elementi, causa assenze per infortunio, impegni ed anche per alcuni provvedimenti disciplinari dell'ultimo momento. Lo Sporting, soprattutto nella prima parte di gara, impegna la retroguardia biancorossa insistendo in modo continuativo con lanci lunghi che creano qualche imbarazzo ed anche una rete, ma la maggior compattezza e tasso tecnico dell'Asola riescono ad avere comunque la meglio.
Partono bene i locali ed al 3' in un'incursione da sinistra colpiscono il palo esterno della porta difesa da Rech. Al primo affondo sono però gli ospiti a passare e lo fanno con un'azione ben congegnata: Ghigi lascia a Caravaggi che si destreggia bene sull'out di destra e rimette in mezzo trovando dalla parte opposta Sarzi che arriva di gran carriera ed in diagonale non sbaglia  (0-1). Subito dopo l'Asola potrebbe raddoppiare con Ghigi in contropiede ma il suo pallonetto e’ ben parato da Cusano. Al 10' Zago elude il fuorigioco e batte Rech per il pareggio goitese (1-1) ma passano solo tre minuti e i biancorossi tornano in vantaggio con un‘invenzione di Ghigi che da quasi metà campo vede il portiere fuori dai pali e lo supera con un preciso spiovente di prima intenzione (1-2)
Nella ripresa i ragazzi di Zanetti prendono le misure al gioco degli avversari e dominano in lungo e in largo creando diverse occasioni da rete. Al 1' Martini serve bene Ghigi che calcia fuori di poco. Al 5' Gaboardi parte sul filo del fuorigioco e deposita in rete (1-3). Al 12' ottima combinazione sulla destra Gaboardi-Caravaggi-Ghigi-Gaboardi con quest'ultimo che va al cross ma Marrocco arriva con un attimo di ritardo e non riesce ad impattare la sfera. Al 13' c'è gloria anche per Rech che ferma miracolosamente un contropiede dei locali togliendo con tempismo e reattività la palla dai piedi dell'attaccante lanciato a rete. Al 14' Gaboardi viene liberato in area sulla destra ma il suo tiro viene deviato in corner. Al 19' altra azione splendida tutta di prima Gaboardi-Caravaggi-Ghigi con il diagonale di quest'ultimo che sfiora il palo alla destra di Cusano. In tempo di recupero la più ghiotta occasione per segnare ulteriormente: Ghigi viene steso in area e l'arbitro concede il calcio di rigore ma, sulla battuta, lo stesso attaccante biancorosso manda la palla a stamparsi sulla traversa.
Terza frazione con i ragazzi dell'Asola che cominciano ad essere stanchi e conseguentemente poco lucidi ma non smettono di lottare. Al 1' Martini batte una punizione toccando per Zaltieri, la cui conclusione finisce sul fondo. Al 6' occasionissima per lo Sporting ma l'attaccante locale, dopo aver saltato Rech in uscita, spedisce clamorosamente a lato. Grande lotta a centrocampo per tutto il resto del tempo ma sul finire l'Asola torna a farsi sentire sfiorando la rete prima con Martini poi con il solito Ghigi ma entrambi i tiri non inquadrano lo specchio della porta.
Altro buon tassello nella crescita di questa squadra che riesce quasi sempre a dimostare qualcosa in più degli avversari, nonostante tutte le squadre finora affrontate evidenzino ottime qualità e un netto miglioramento rispetto al passato.